iPhone 5: parte l’assedio dei concorrenti. BlackBerry: telefonini come pc

«One hand, one finger». Thorsten Heins, 55 anni, il manager di origine tedesca messo nel 2011 sulla tolda di comando della Rim (Research in Motion, la holding che produce il BlackBerry) per rilanciare l’azienda di Waterloo (Canada), descrive così—«una mano, un dito»—il nuovo smartphone BlackBerry10 che verrà lanciato sul mercato il prossimo gennaio. Ha un profilo professionale e uno personale, una tastiera intelligente che semplifica al massimo la formazione delle parole. E poi stop, di più non si può dire, l’impegno— firmato—è di non rilevare oltre i particolari della creatura che abbiamo potuto vedere in anteprima. Almeno fino al 25 settembre quando agli sviluppatori, ai partner, alle aziende e ai designer verranno svelate a San Josè (California) le ultime novità del BlackBerry10. Il cellulare, che secondo i piani della compagnia canadese dovrà risollevare le performance messe in crisi dal successo planetario dell’i- Phone è pronto e funzionante anche se alcuni particolari del software sono in via di perfezionamento. Proprio oggi (ieri per chi legge) a San Francisco viene presentato l’attesissimo iPhone 5. È davvero certo che il BlackBerry10 sarà competitivo? «Ne sono assolutamente convinto. Innanzitutto perché il nostro cellulare di nuova generazione non è solo uno smartphone, è un vero e proprio computer. In qualsiasi parte del mondo lei si trovi può collegarsi con un pc e trasferire i propri dati. Tutte le persone a cui ho presentato il nuovo smartphone si sono mostrati entusiasti, compresi i numeri uno delle compagnie telefoniche operanti in Italia ». Cosamanca, perché avete accumulato tutto questo ritardo? «Come vede il BlackBerry10 è pronto e perfettamente funzionante ma abbiamo preferito spostare la commercializzazione all’inizio dell’anno nuovo per finalizzare al meglio tutti gli aspetti. È una scelta legata alla qualità del prodotto. Sarà altissima. Abbiamo preferito questa priorità rispetto alla fretta del mercato». In Italia quando arriverà? E quale sarà grosso modo il prezzo? «Poco dopo il lancio internazionale. A livello di prezzo sarà un prodotto di fascia alta». Quanto avete speso in ricerca per progettarlo? «La ricerca è alla base della cultura di Rim. Posso dire che solo per il 2012 abbiamo investito 1,6 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo ». BlackBerry naviga in cattive acque, ma non è la sola. Quali sono le sue previsioni sul mondo dei media e della comunicazione? «Sono due mondi profondamente legati al nostro settore, la velocità di trasformazione è tale da impedire ogni previsione esatta, se non che la tecnologia sta permettendo un’evoluzione rapida e positiva». Descriva i 5 punti di eccellenza del Black- Berry10. «La prima cosa è l’incredibile facilità d’uso. Il nostro nuovo smartphone è stato progettato per funzionare con una sola mano e con un solo dito, il pollice. Ogni informazione è disponibile sul display con un leggero tocco. Black- Berry10 è una piattaforma di mobile computing intelligente e in grado di adattarsi al mondo circostante. Aiuta ad essere più veloci, più efficienti e più efficaci. In secondo luogo tutte le informazioni sono messe a disposizione di un hub, il vero cuore del sistema, gestito dalla BlackBerry. La nostra visione è quella di un mondo in cui il mobile computing apre a possibilità illimitate. La nostra mission è di rendere possibile il successo dei nostri clienti spostando i confini della mobile experience sempre più in là. È creato per la gente di BlackBerry, per chi vuole avere successo, qualunque sia la sua definizione di successo. È la piattaforma su cui BlackBerry porrà le basi per i prossimi 25 anni per cambiare il modo in cui ilmondo comunica». Dal 2008 a oggi la Rim è passata da un valore in Borsa di 80 miliardi di dollari a 6. Quanto tempo ci vorrà per ricompensare, almeno in parte, gli investitori? «Speriamo il più in fretta possibile. La nuova piattaforma insieme al nuovo management rappresentano un’ottima base. Potrà contare su più di 650 carrier e partner di distribuzione in oltre 175 paesi nel mondo, con quasi 80 milioni di clienti».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...