iPhone 5: parte l’assedio dei concorrenti. BlackBerry: telefonini come pc

«One hand, one finger». Thorsten Heins, 55 anni, il manager di origine tedesca messo nel 2011 sulla tolda di comando della Rim (Research in Motion, la holding che produce il BlackBerry) per rilanciare l’azienda di Waterloo (Canada), descrive così—«una mano, un dito»—il nuovo smartphone BlackBerry10 che verrà lanciato sul mercato il prossimo gennaio. Ha un profilo professionale e uno personale, una tastiera intelligente che semplifica al massimo la formazione delle parole. E poi stop, di più non si può dire, l’impegno— firmato—è di non rilevare oltre i particolari della creatura che abbiamo potuto vedere in anteprima. Almeno fino al 25 settembre quando Continua a leggere