iPhone 5, l’evoluzione del melafonino

Roma – «Apple è pronta a reinventare il telefono». Con queste parole, nel gennaio 2007,Steve Jobs manda in visibilio la folla riunita alMacWorld dove tiene a battesimo il primo smartphone di casa Cupertino. Sono passati più di 5 anni e sei versioni, compreso l’iPhone 5 presentato questa sera, ma quell’oggetto rivoluzionario che concentra in pochi centimetri «tutto quello di cui avete bisogno» – da telefono a navigatore internet fino a Continua a leggere

Annunci

iPhone 5: parte l’assedio dei concorrenti. BlackBerry: telefonini come pc

«One hand, one finger». Thorsten Heins, 55 anni, il manager di origine tedesca messo nel 2011 sulla tolda di comando della Rim (Research in Motion, la holding che produce il BlackBerry) per rilanciare l’azienda di Waterloo (Canada), descrive così—«una mano, un dito»—il nuovo smartphone BlackBerry10 che verrà lanciato sul mercato il prossimo gennaio. Ha un profilo professionale e uno personale, una tastiera intelligente che semplifica al massimo la formazione delle parole. E poi stop, di più non si può dire, l’impegno— firmato—è di non rilevare oltre i particolari della creatura che abbiamo potuto vedere in anteprima. Almeno fino al 25 settembre quando Continua a leggere

I preordini di iPhone 5 sono stati incredibili?

Poco prima che Apple rivelasse al Mondo il suo nuovo iPhone 5, Samsung ha voluto diffondere le ultime cifre riguardanti il suo smartphone di punta, il Galaxy SIII con sistema operativo Android 4.0 (ICS) che ha toccato le 20 milioni di unità spedite a livello globale da quando è stato presentato nel mese di Maggio 2012. Cifre molto importanti che hanno superato ampiamente quelle Continua a leggere

Apple, con l’iPhone 5 un nuovo nemico ma ha Fb e Twitter per compagni di viaggio

AMICI e nemici. Chi sono gli “amici” di Apple in questo momento e chi i nemici veri? La conferenza stampa di presentazione dell’iPhone 5  ci ha raccontato qualcosa in più di quanto non sia stato detto a chiare lettere dal palco dello Yerba Buena Arts Center. La prima cosa non detta è che con Google i rapporti sono cambiati. E di molto, visto che le uniche Continua a leggere